N° 6 – Stati Uniti d’Europa

CLICCA QUI PER SCARICARE L’EDIZIONE DI GENNAIO 2018

OK_Copertina 20_1.png

“L’Europa che vorresti” è un’idea, ambiziosa, che voleva riportare al centro dell’attenzione il sogno europeo: riportarlo alle origini per poter guardare al futuro che desideriamo raggiungere.

L’abbiamo presentato durante l’evento “Il Futuro si chiama Stati Uniti d’Europa”, che il 20 gennaio scorso ha avuto luogo al Palazzo del Ghiaccio a Milano.

“L’Europa che vorresti”; l’Europa migliore, è quel progetto che interroga su come realizzare il futuro: ben 11 tavoli tematici, guidati dai rispettivi Eurodeputati per competenza, hanno riempito le ore della mattinata, partendo dalle questioni aperte e passando a quelle ancora da aprire, coinvolgendo, ascoltando le proposte e le idee di tutti. E risulta evidente quanta sia la voglia delle persone di raggiungere, finalmente, questi Stati Uniti d’Europa: progettare l’innovazione senza dimenticare gli ultimi, guardare all’integrazione rilanciando la nostra cultura, uniti nelle diversità.

Abbiamo chiesto ad oltre 20 Eurodeputati italiani la loro idea d’Europa: ci hanno dato risposte diverse, visioni differenti ma con un obbiettivo comune. Ci hanno spiegato le tematiche di cui si occupano e gli argomenti di cui hanno trattato nei tavoli. Perché come loro, siamo d’accordo nell’affermare con forza che, giunti a questo punto, la soluzione non è tornare indietro ma guardare avanti: verso gli Stati Uniti d’Europa.

Uè, guardare sempre avanti!