Guy Verhofstadt: tra Antisovranismo e Brexit

Continua il nostro percorso informativo verso le elezioni europee 2019. Dopo aver descritto il profilo di Frans Timmermans, candidato alla presidenza della Commissione Europea per il PES (Partito Socialista Europeo), oggi vi presentiamo il leader dell’ALDE, Guy Verhofstadt. Grazie al contributo editoriale di Fabio De Luca. Guy Verhofstadt: Tra Antisovranismo e Brexit Guy Verhofstadt, 65…

Continua a leggere

Il ritratto di Frans Timmermans

Mancano circa 5 mesi all’elezioni europee del 26 maggio 2019 per il rinnovo dei deputati che rappresentano i paesi membri dell’Ue all’interno dell’Europarlamento. Saranno le elezioni più importanti per l’Unione europea dalla sua fondazione e le prime dopo la Brexit e come associazione Uè, intendiamo iniziare con i lettori un percorso di informazione e sensibilizzazione…

Continua a leggere

Giochi con le frontiere (parte II)

Quale dimensione e quali regole ci sono in EU per il contrasto al gambling (gioco d’azzardo)? Nel precedente articolo, avevamo approfondito le regole europee con un focus particolare su Francia, Spagna, Germania. Oggi analizziamo la situazione in Italia, Regno Unito e Malta. Ringraziamo ancora Giampiero Moncada per la ricerca e approfondimento in esclusiva per Uè…

Continua a leggere

Giochi con le frontiere

Quale dimensione e quali regole ci sono in EU per il contrasto al gambling (gioco d’azzardo)? Vi proponiamo un’interessante e approfondita ricerca di Giampiero Moncada (in esclusiva per Uè) : un percorso in più tappe, nei diversi Stati Membri. Buona lettura 😉 ***** Dopo aver sentito i ripetuti allarmi sulla diffusione incontrollata del gioco in…

Continua a leggere

Agenda europea sulla migrazione: obiettivi raggiunti e tappe future

I dati parlano di oltre 285.000 migranti soccorsi da operazioni europee nel Mediterraneo nel 2016 nonché di 2.000 salvati nel deserto dopo essere stati abbandonati dai trafficanti

Continua a leggere

Erasmus stories

Ho partecipato al programma Erasmus, frequentando un semestre alla University of Glasgow in Scozia. Da settembre a dicembre 2016, ho vissuto personalmente la sensazione di incertezza divagare a seguito della Brexit, non solo da un punto di vista Europeo-Italiano, ma anche dal lato del Regno Unito.

Continua a leggere

L’Unione Energetica, possibilità o fantasia?

Contrariamente a quanto affermano certi politici, il cambiamento climatico non è una bufala. Ci sono abbastanza prove scientifiche che supportano questa affermazione. Una parte dei cambiamenti che il clima subisce è naturale – difatti, ci sono stati sette cicli di avanzata e ritirata glaciale solo durante gli ultimi 650,000 anni, molto prima che gli esseri umani raggiungessero l’attuale livello tecnologico e industriale responsabile dell’incredibile aumento dei livelli di diossido di carbonio e di altri cambiamenti climatici indesiderati.

Continua a leggere

L’Italia è troppo inquinata, a rischio la nostra salute

La Commissione europea, il giorno 26 Aprile, ha emesso l’ultimo avvertimento all’Italia riguardo al suo eccesso di emissioni di polveri sottili prima dell’avvio di una formale procedura di infrazione, portata avanti dalla Corte di giustizia dell’UE.

Continua a leggere

Una minore discrezione è più ecologica?

Gli obiettivi delle politiche ambientali Europee sono da sempre molto ambiziosi – l’UE è sempre stata in prima linea per quel che riguarda l’innovazione ambientale, lo sviluppo sostenibile e la consapevolezza dei cittadini a riguardo, spesso molto avanti rispetto alle sue controparti.

Continua a leggere

Inquinamento, congestione e mobilità: le pratiche sostenibili di Londra e Milano

La pericolosità dell’elevato livello di emissioni inquinanti ha portato la capitale britannica ed il capoluogo Lombardo ad implementare una serie di misure volte a modificare, e spesso rivoluzionare, la mobilità all’interno del perimetro urbano. Queste misure rispecchiano l’andamento delle grandi città Europee nell’offrire svariate ed innovative proposte per scoraggiare l’uso dei mezzi di trasporto privati, riducendo la congestione e la diffusione di sostanze inquinanti, incoraggiando l’utilizzo del trasporto pubblico e della bicicletta.

Continua a leggere