Diario di Strasburgo

50 giovani europei, appassionati di politica e con voglia di imparare, insieme per una tre giorni a Strasburgo organizzata dall’eurodeputata Patrizia Toia (in fondo il suo commento).

WhatsApp Image 2017-10-29 at 16.43.28

1 ottobre
Domenica mattina, partenza alle 7.00. Non il massimo dopo un classico sabato sera da ventenni a Milano, ma la voglia di partire era tanta!
Prima tappa del programma: Friburgo, in Germania. Però, prima di arrivare dagli amici crucchi abbiamo attraversato tutta la Svizzera, da sud a nord, da Chiasso a Basilea. Bella la Svizzera, vero? Il suo verde, le Alpi, le mucche e il cioccolato. Peccato però che esista ancora il Roaming! Già, bella sorpresa vero?
Prima di arrivare a Friburgo abbiamo fatto una sosta al campo di concentramento di Struthof, questa visita ha colpito l’animo di ognuno di noi. Ci ha permesso di immedesimarci, con l’immaginazione, nelle povere persone a cui sono stati causati tante, troppe, sofferenze.
Dopo soltanto 13 ore di pullman, passate tra qualche partita a briscola e qualche abbiocco catatonico, siamo arrivati finalmente a destinazione e, dopo aver fatto un giro in città, siamo andati al nostro hotel a Mutzing, piccola città sperduta vicino a Strasburgo. Durante la prima serata, eravamo già diventati un gruppo unito dall’entusiasmo. Siamo, quindi, andati tutti insieme ad un ristorate e, dopo aver chiesto il conto, ecco la seconda sorpresa: 12€ per mezzo litro di vinaccio della casa, e ne avevamo presi 10 litri!

WhatsApp Image 2017-10-27 at 14.00.40

2 ottobre
Il secondo giorno abbiamo finalmente potuto ammirare la bellezza di Strasburgo. Questa città è ideale per ospitare la sede del Parlamento europeo. Non solo è un crocevia tra la cultura tedesca e quella francese ma ha anche un’atmosfera di solennità e tranquillità, data dai suoi verdi parchi e dal fiume Ill. Durante la nostra visita, abbiamo avuto l’occasione di assistere ad una seduta Plenaria durante la quale abbiamo finalmente incontrato l’eurodeputata Patrizia Toia, che ha reso possibile il nostro viaggio.
Abbiamo passato la sera vicino al nostro hotel, in un pub improbabilissimo. Qui ci hanno accolti con un’inaspettata felicità, data solamente dai probabili incassi che avremmo potuto portargli. Ovviamente, da buoni francesi, la caciara giovanile italiana non l’hanno apprezzata!

WhatsApp Image 2017-10-27 at 13.54.25

3 ottobre
Il terzo giorno sveglia presto, direzione: Parco storico della Linea Maginot! Qui abbiamo rivissuto i momenti di migliaia di nostri coetanei, ormai nostri nonni, che più di 70 anni fa hanno donato la loro gioventù per renderci liberi oggi.
Finito il giro, con un po’ di tristezza e rammarico, siamo tornati sull’autobus imboccando l’autostrada verso Milano. Il viaggio di ritorno, tutto sommato, è stato molto divertente: abbiamo ammazzato il tempo cercando di ricreare Italia’s Got Talent e Chi Vuol Essere Milionario. Tre ore di stonatissime sfide a karaoke e di improbabili battaglie a colpi di cultura generale.

WhatsApp Image 2017-10-27 at 14.00.45

Tommaso Fonti


On. Patrizia Toia

Patrizia_Toia,_Italy-MIP-Europaparlament-by-Leila-Paul-3Sono rimasta davvero colpita dagli oltre 50 ragazzi che hanno visitato il Parlamento Europeo. Il loro entusiasmo è stato travolgente e la loro competenza e attitudine alla riflessione mi ha davvero colpito. Nell’incontro abbiamo affrontato temi di grande portata come l’immigrazione, la cittadinanza, il futuro dell’Europa e dalle domande è emerso non solo un sincero interesse, ma anche una gran voglia di cambiare le cose in prima persona. Grazie ragazzi, incontrare giovani come voi, appassionati di politica, pieni di entusiasmo e voglia di fare rafforza la mia convinzione che il futuro, anche in Europa, può essere migliore.